Anziani e disabili

Sono previsti:

  • il potenziamento dell’UVM (Unità di Valutazione Multidisciplinare) sotto il profilo di una migliore integrazione tra i servizi sanitari e quelli socio-assistenziali;
  • l’attivazione della PUA (Porta Unitaria di Accesso) per assicurare a tutti i cittadini l’accoglienza della domanda e l’orientamento nel sistema di inserimento;
  • l’ADI (assistenza domiciliare integrata) a favore di anziani e disabili al fine di migliorare le condizioni di vita all’interno della propria abitazione ed alleviare il carico assistenziale dei familiari;
  • l’ADS (assistenza domiciliare sociale) a favore di anziani e disabili al fine di migliorare le condizioni di vita all’interno della propria abitazione ed alleviare il carico assistenziale dei familiari;
  • l’erogazione di contributi per l’abbattimento delle barriere architettoniche al fine di rendere fruibile dalle persone disabili la propria abitazione;
  • il servizio di trasporto dei disabili presso il Centro Riabilitativo del Distretto socio-sanitario di Vernole.