Assegno di cura

Il servizio offerto

Cos’è

L’assegno di cura consiste in un economico mirato a promuovere le capacità di cura delle famiglie e a valorizzare la modalità domiciliare di intervento nelle situazioni di fragilità, in alternativa al ricovero nelle strutture residenziali. 
Il sostegno economico, comunque integrato con i servizi di assistenza domiciliare e comunitari, è rivolto a riconoscere il lavoro di cura assunto da una figura parentale o da una figura di sostituzione ed a sostenere la situazione economica del nucleo familiare in un periodo di tempo in cui si concentrano spese aggiuntive straordinarie connesse con i carichi di cura. 
Al fine del riconoscimento di un intervento di sostegno economico, l’Ambito attraverso il Servizio Sociale Professionale ovvero attraverso l’Unità di Valutazione Multidimensionale, il progetto personalizzato di intervento.

Per chi

L’assegno di cura è rivolto ai soggetti, residenti nei Comuni dell'Ambito, siano essi di cittadinanza italiana o straniera, in condizione di fragilità sociale e dipendenza (stato che supera il concetto di non autosufficienza poiché tiene conto anche dell'ambiente di vita della persona), di non autosufficienza o ridotta autosufficienza, temporanea o protratta (stato che comporta una perdita di autonomia non compensata in alcun modo dal soggetto stesso), derivante da condizioni critiche di bisogno sociosanitario o patologiche, ed in particolare pazienti che si trovino nelle seguenti condizioni:

  • anziani e disabili, minori e adulti incondizioni di fragilità e limitazione dell'autonomia;
  • patologie acute, trattabili a domicilio;
  • pazienti in dimissione sociosanitaria protetta dai reparti ospedalieri;
  • disabilità, pluripatologie e patologie cronico-degenerative che determinano limitazione dell'autonomia;
  • patologie oncologiche in fase avanzata;
  • patologie HIV correlate in fase avanzata;
  • patologie in fase terminate.

L'accesso al servizio

In che modo

La richiesta di intervento del servizio può essere inoltrata direttamente dall’interessato, dai suoi familiari online alla Regione. La Regione invia all’Ambito le graduatorie provvisorie per gli accertamenti di rito, previo parere dell’U.V.M. (Unità ValutativaMultidisciplinare).

Rivolgersi a

Per avere il Servizio Assistenza Domiciliare rivolgersi al Comune.

Modulo

È disponibile presso il Comune di residenza.

Documenti necessari

L'elenco dei documenti necessari per accedere al servizio è disponibile presso il Comune di residenza.

La qualità del servizio

La qualità offerta è

  • Il rispetto delle persone e l’ascolto dei bisogni degli utenti;
  • La verifica del livello di gradimento dei servizi da parte degli utenti;
  • Un adeguato livello di disponibilità e professionalità degli operatori;
  • Un servizio adeguato alle esigenze dell’utente.

Il Piano di Zona garantisce

  • Il soddisfacimento delle istanze dei cittadini;
  • La verifica delle effettive modalità di erogazione del servizio in funzione dei programmi stabiliti dalle assistenti sociali;
  • Garanzia di una pronta erogazione dell’assegno di cura.